In Val d'Orcia sulle tracce del Gladiatore

12/11/2018


CONDIVIDI





DESCRIZIONE


Siete appassionati di cinema e avete amato il film "Il Gladiatore", le sue ambientazioni e i suoi paesaggi mozzafiato? Vi piacerebbe visitare quei luoghi meravigliosi? Non dovete fare altro che seguirci in questo breve itinerario in Val d'Orcia.
Sono trascorsi già 18 anni da quando nelle sale usciva un film che sarebbe entrato a far parte della storia entusiasmante del cinema.
Stiamo parlando de "Il Gladiatore" di Rideley Scott.
Il film ha riscosso un enorme successo sia da parte del pubblico, con oltre 457.640.427 $ di incassi, sia da parte della critica.
Premiato con 5 premi Oscar, 2 Golden Globe, ha segnato la consacrazione di Russell Crowe, considerato proprio dopo la sua interpretazione ne "Il Gladiatore" uno tra gli attori migliori di Holliwood. Ma perchè questo film ha riscosso questo grande successo? I motivi sono molteplici, la storia e la colonna sonora hanno emozionato e lasciato gli spettatori con il fiato sospeso durante tutto il film, ma c'è un'altra motivazione che ha ha impressionato gli spettatori: la grande bellezza dei paesaggi. Siete curiosi di sapere dove si trovano i "Campi Elisi" e la "Casa di Massimo Decimo Meridio"? Seguiteci nel nostro breve itinerario.

Un Gladiatore in Val d'Orcia



Ci sono due scene emblematiche del film che nessuno può scordare, quella della casa del Gladiatore che troviamo all'inizio e nel drammatico episodio dell'assasinio della moglie e del figlio e quella del finale celebre in cui il gladiatore accarezza il grano maturo nei Campi Elisi. Entrambi questi posti si trovano in Val d'Orcia e sono facilmente raggiungibili.
Sono luoghi affascinanti e anche se non avete mai visto il film vi consigliamo di andarli a vedere. Naturalmente per gli appassionati l'emozione sarà doppia!
La casa di Massimo Decimo Meridio si trova alle porte di San Quirico d'Orcia ed è facilmente individuabile. Percorrendo la strada SP146 che porta da San Quirico d'Orcia porta a Pienza vi torverete sulla sinistra, poco dopo aver lasciato San Quirico, un grande cancello in mattoni con due cipressi ai lati, si tratta dell'Azienda Agricola Manzuoli. Davanti ai vostri occhi vedrete questo casolare dall'ingresso monumentale. La particolarità di questo posto è che, a differenza di molti poderi che sorgono in queste campagne, il viale d'ingresso è largo e dritto e i cipressi sono imponenti. Una volta lì davanti vi basterà chiudere gli occhi per sentire echeggiare nella vostra testa l'emozionante colonna sonora del film. La scena girata qui è straziante, la moglie e il figlio di Massimo vengono barbaramente uccisi, bruciati e crocefissi. Quando Massimo raggiunse la sua casa, era troppo tardi.
E' il momento di scoprire il luogo in cui è stata girata la scena più celebre ed emozionante del film, il finale. Dopo lo scontro all'ultimo sangue con l'Imperatore Commodo nell'arena del Colosseo, Massimo muore per una pugnalata che gli era stata inflitta prima del duello. Inutile dire che la scena è ricca di patos, la musica si alza e Massimo rincontra la moglie e il figlio nei campi elisi.
I campi elisi erano nell'antichità la dimora dopo la morte di coloro che erano amati dagli dei. In altre parole ereno il paradiso dell'antichità. E quale luogo migliore della Val d'Orcia per ricreare questo paradiso?
La scena è stata girata a Pienza, proprio nei campi sotto l'antica Pieve di Corsignano. Raggiungere questo posto è facile e vi farà muovere dei passi in uno degli angoli più belli della Val d'Orcia. Una volta parcheggiata la vostra auto dove sorge l'antica chiesa dei Santi Vito e Modesto, dovrete semplicemente percorrere la stradina bianca che scende verso i campi e vi ritroverete dopo pochi metri dentro al finale di questo meraviglioso film.

LEGGI ANCHE:



Visita alla Cappella di Vitaleta
Le 3 Piazze più
belle della Val d'Orcia

Percorsi di Trekking in Val d'Orcia




Blog Description

TAG

Recent Post

Non ci sono altri articoli inseriti