Azienda Agricola Grappi Luchino utilizza cookie e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie. Chiudendo questa notifica acconsenti al nostro utilizzo dei cookie.

Una passeggiata nella Faggeta di Pietraporciana

08/05/2019


CONDIVIDI





DESCRIZIONE


Volete trascorrere un pomeriggio di pace a contatto con la natura? La Riserva Naturale di Pietraporciana è un luogo che supererà le vostre aspettative. Un'immensa distesa boschiva di faggi dove, d'estate è piacevole trovare il sollievo della brezza che muove le foglie. Insomma, se cercate un luogo tranquillo, fresco e sereno, lo troverete a Pietraporciana.
La Riserva naturale occupa un grande colle di oltre 800 metri che separa Chianciano da Sarteano e dalla Val d'Orcia. Raggiungerlo è molto semplice, sia da Chianciano che dalla Val d'Orcia bisogna raggiungere la celebre località della Foce, dove si trova uno dei paesaggi simbolo della Val d'Orcia. Poi avrete una segnaletica chiara per arrivare a destinazione.
La Riserva di Pietraporciana è sicuramente un luogo molto particolare. Come abbiamo già accennato qui crescono i faggi, che di regola trovano il loro habitat ideale a quote più elevate. Il paesaggio è caratterizzato da questi magnifici alberi, che migliaia di anni fa ricoprivano l'intera zona e da rupi e strapiombi. Se da una parte rendono il paesaggio meraviglioso, dall'altra la presenza di queste rupi calcaree merita attenzione quando si cammina e ci si avvicina a loro.
Naturalmente non vedrete solo un'immensa distesa di faggi, la flora è variegata, quindi accanto a questi alberi maestosi troverete altri grandi e bellissimi alberi, anch'essi secolari, come il cerro, il carpino bianco, l'acero montano, l'acero opalo, il carpino nero e il ciavardello.
Qui crescono due specie arbustive particolarmente rare in tutta Italia: la belladonna, un cespuglio con bacche blu velenose, e la fusaggine maggiore, oltre al rarissimo giglio martagone.
Durante una piacevole passeggiata potrete anche fare degli incontri. La faggeta è popolata da tantissime specie di animali. Qui vivono numerosi caprioli e daini, volpi e tassi, ma anche cinghiali, lepri e faine.
Insomma se cercavate un posto per ritrovare il contatto autentico con la natura, dovete organizzare un pomeriggio di Trekking nella faggeta di Pietraporciana.




Blog Description

TAG

Recent Post

Non ci sono altri articoli inseriti