Azienda Agricola Grappi Luchino utilizza cookie e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie. Chiudendo questa notifica acconsenti al nostro utilizzo dei cookie.

In visita a San Giovanni d'Asso

06/11/2018


CONDIVIDI





DESCRIZIONE


Siete in Val d'Orcia e volete vivere un'esperienza di viaggio che unisca storia, natura, paesaggio e gusto? Il borgo medievale di San Giovanni d'Asso fa al caso vostro.
San Giovanni d'Asso è un piccolo comune che sorge tra le Crete senesi e la Val d'Orcia ed è un esempio lamapante di un connubio perfetto tra l'uomo e la natura. Passeggiare tra le

vie di San Giovanni d'Asso è un'esperienza serena e rilassante da una parte e affascinante dall'altra.
Il borgo storico si divide nella parte bassa, che, è la parte dalle origini più antiche e quella alta che si è sviluppata intorno al castello medievale.
Infatti i primi insediamenti risalgono all'epoca etrusca e romana e in seguito, nel medioevo, fu costruito un castello attorno al quale si sviluppò tutto il paese.
Questa era una zona molto ricca, votata si da tempi antichi all'agricoltura. Non a caso nel corso dei secoli, San Giovanni d'Asso fu oggetto di contese per il controllo del territorio, da

parte di numerose famiglie Nobili.
Ancora oggi l'agricoltura ha un ruolo fondamentale, infatti questa zona è votata ad un'agricoltura qualificata dove vengono prodotte eccellenze rinomate in tutto il mondo come

l'Olio Extravergine, il vino e i formaggi.
Quando sarete a San Giovanni d'Asso non vi fate sfuggire l'occasione di assaggiarle. Ma c'è un altra eccellenza di questo territorio che non potete perdervi: il mitico Tartufo Bianco

delle Crete Senesi
.
Ogni anno nel periodo di novembre si tiene a San Giovanni d'Asso un evento importantissimo, la Mostra Mercato del Tartufo Bianco delle Crete Senesi, dove potrete visitare il bellissimo

borgo e lasciarvi andare ai profumi eleganti e inebrianti del "Diamante Bianco"

CLICCA QUI PER MAGGIORI INFO SULLA MOSTRA

Il borgo, il castello e il bosco della ragnaia



Il borgo di San Giovanni d'Asso è molto piccolo, ma grazioso. La cosa che naturalmente balza subito all'occhio è il castello medievale, imponente ed suggestivo. Alla bellezza esterna si

aggiunge quella elegante degli interni. Naturalmente una visita al Castello è d'obbligo. Rimarrete stupiti dalla ricchezza degli arredi e dalla magnificenza di alcune stanze, tra

cui spicca la sala del caminetto. I sotterranei trecenteschi del castello, oggi ospitano il Museo e centro didattico del Tartufo Bianco e delle erbe spontanee. Se siete golosi e

appassionati del mondo del cibo la visita al primo museo italiano dedicato al Tartufo, vi lascerà piacevolmente soddisfatti.
Come già detto il borgo è molto piccolo e si visita in una manciata di minuti. Proprio per questo, visitare San Giovanni d'Asso in occasione della Mostra significherebbe aggiungere valore

alla vostra visita.
C'è inoltre un altro luogo che vale assolutamente una visita, si tratta del Bosco della Ragnaia.
Questo splendido parco è stato progettato e realizzato dall'artista americano Sheppard Craige. Si tratta di un parco voluto per stimolare la curiosità del viaggiatore che si lascerà

trasportare dalla suggestione del luogo, tra incisioni, parole scolpite e indizi.
Il Bosco della Ragnaia è un luogo incantato che non vuole esprimere un messaggio, ma la risposta ai quetiti che pone è dentro ciascuno di noi e non c'è una riflessione migliore di

un'altra. E' dunque un invito alla meditazione, un luogo che suscita sensazioni differenti in ognuno di noi. Un’esperienza personale tutta da vivere.

LEGGI ANCHE:



Leggi anche 10 Cose da Vedere in Val d’Orcia

Leggi anche Itinerario 1 “Arte, Storia e Panorama” che include Castigione d’Orcia




Blog Description

TAG

Recent Post

Non ci sono altri articoli inseriti