Visitare Sarteano

07/02/2018


CONDIVIDI





DESCRIZIONE


Ai confini del parco naturale della Val d'orcia sorge un borgo che vale la pena visitare: Sarteano. E' un paese vivo con una comunità attiva che organizza eventi durante tutto l'anno. Soprattutto durante la stagione estiva, grazie al campeggio e alla bellissima piscina pubblica il paesino prende vita e colore.
Un aspetto decisamente singolare è che in questo piccolo centro trapelano ancore le tracce di un passato antico. Qui si stanziarono uomini primitivi nel Neolitico e gli etruschi più tardi. Ma l'epoca che si respira ancora oggi tra le sue vie, è il medioevo.

A spasso...nei tempi


La prima cosa che noterete appena arrivati, infatti, è il castello che da secoli domina la collina su cui è sorto il borgo. La piazza principale, contornata da antiche logge vi accoglie elegante e armonica. Già qui vi potete rendere conto che Sarteano è una chicca che nasconde tra i suoi vicoli di pietra tanti piccoli tesori. A partire dal teatro settecentesco visitabile su prenotazione, dove opera la compagnia degli Arrischianti, che da vita a delle stagioni teatrali davvero degne di nota.
Le zone circostanti sono state, per molti anni, la casa di uno dei popoli più affascinanti della storia: gli etruschi. Qui, nel bel mezzo dei boschi, si concentra un gran numero di tombe ormai sguarnite. Siete curiosi di sapere cosa c'era dentro? Niente paura, un signorile palazzo del '500 vicino alla piazza principale, palazzo Gabrielli, è la sede del Museo civico Archeologico che contiene al suo interno molti preziosi e famosi reperti. Vale sicuramente una visita, perchè per capire e apprezzare Sarteano fino in fondo, bisogna immergersi nella sua storia.
Ma l'obiettivo per chi decide di visitare Sarteano è sicuramente quello di addentrarsi nei suoi vicoli e salire su, fino al castello. La fortezza sembra quasi chiamare a sè i visitatori e i visitatori sembrano esserne attratti magneticamente.
E quindi armati di scarpe comode cominciamo la salita che ci porta alla meta tanto desiderata. Da splendore e importante forte medievale, conteso e desiderato dalle potenze dell'epoca, il castello è poi stato abbandonato e lasciato alle ortiche. Nel 1998 il comune di Sarteano lo ha acquistato e ha cominciato un'importante opera di restauro terminata nel 2006. Un bel parco intorno sembra immergerlo in un'atmosfera magica. Ammirando la cinta muraria, il ponte levatoio sembra di tornare indietro di 500 anni e sentire le ruote dei carri, il trotto dei cavalli e le spade che si incrociano in battaglia.
L'interno è suddiviso in tre piani, qui si possono vedere i resti nudi di una vita quotidiana svanita. Ma la sorpresa più grande che il castello regala è la vista che si gode dalla sommità della torre. Potete stare tranquilli, dopo il cammino in salita la vostra fatica verrà ripagata.
Insomma Sarteano è l'esempio calzante di come una comunità che è affezionata al suo luogo di origine fa di tutto per valorizzarlo e preservarlo, nella sua autentica bellezza.

LEGGI ANCHE:


Visita alla Rocca di Tentennano
Visitare Radicofani
Agriturismo Castelli e Fortezze




Blog Description

TAG

Recent Post

Non ci sono altri articoli inseriti